venerdì, marzo 02, 2007

"Capunsèi"... c'est-à-dire: gnocchetti di pane alle erbe from Mantova






Siccome non solo di muffin vive l'uomo,
ahimè,
come suggerisce la cara comare Canny,
ogni tanto oltre che al glucosio bisognerà pur pensare anche ad un primo...
E allora:
...Capunsèi...
- gnocchetti di pane tipici sopratutto dell'alto mantovano -
facili e piuttosto veloci da fare...
ma soprattutto bòòòni!

Ingredienti per 5/6 persone:
Pangrattato q.b. ... diciamo 400 o 500 gr
80-100 gr grana padano grattuggiato
3 uova grandi
sale q.b.
50 gr di burro
2/3 bicchieri di brodo
un pochino di pepe
un pizzichino di noce moscata, se vi piace
erbe aromatiche: chi più ne ha più ne metta
(io ho abbondato di salvia, menta e rosmarino, ad esempio...)
Per il condimento:
un po' di burro
se piace un pochino di aglio (io ad esempio non l'ho messo per non appesantirli)
altre millemila erbette (soprattutto salvia)
Procedimento:
Mescolare il pangrattato al trito di erbette. Aggiungere il burro, il sale, il pepe e l'eventuale noce moscata e mescolare velocemente.
Aggiungere il brodo ancora caldo e mescolare bene per non creare grumi, poi aggiungere le uova e il grana.
Regolare eventualmente aggiungendo altro pane se l'impasto che risulta dovesse essere troppo appicicaticcio.
A questo punto prendere piccolo pezzetti di impasto tra le mani e formare dei gnocchetti allungati... tradizionalmente lunghi 3 centimetri, io le preferisco un pochino più lunghi in realtà.
Cuocere nell'acqua salata e scolare appena vengono a galla e passare nel condimento così preparato :
far fondere (ma non friggere!) in una padella abbastanza grande un pochino di burro insieme alle erbette ( soprattutto salvia, appunto... ma più ce n'è, più buoni e saporiti risultano) con uno spicchio d'aglio, se piace.
A questo punto servire caldissimi,
se siete appassionati formaggiari con ancora un altro po' di grana grattugiato...
... decisamente la morte sua!

21 commenti:

Tulip ha detto...

io sicuramente aggiungerei alctro formaggio alla fine... melius abundare quam deficere!!

:)

Vaniglia ha detto...

Tulip tesora mia...Ma quanto sono d'accordo!!!?!Che piacere vederti passare da queste partiiii! Tantissimissimo!! Mia golosa ispiratrice! Un basìn grande grande ;-P

apprendistacuoca ha detto...

caspita! io ho sangue mantovano nelle vene, il mio nonno materno era di quelle parti! questi gnocchetti però non li avevo mai mangiati! per fortuna che ci sei tu!

chiara ha detto...

Fenomenali...devo essere buonisSimi!

Vaniglia ha detto...

Grazie! Dai????! Apprendistacuoca cara la mia donnina, tu mi stupisci ogni giorno di più!! Alla lunga pure mantovana..MATUPPPPèNZA! Se ti capita assaggiali..sono proprio bòni bòni!


Chiara, benvenuta intanto!
Confermo, sono buonissimi, molto semplici.. ma acci se danno le loro soddisfazioni!Te li consiglio proprio!

Francesca ha detto...

come mi ispirano, non li conoscevo! E se usao il pane scco grattuggiato al posto del pan grattato, secondo te va bene uguale? beella bella questa ricetta, semplice e gustosa come piace a me :-)

Vaniglia ha detto...

Grazie, Francy! certo che sì, il pane grattuggiato va benone... anzi penso sia anche più facile da "lavorare", perchè meno a granellini! Io ho usato il pangrattato semplicemente perchè in casa non avevo pane secco, ma lo scopo originale della ricetta ai suoi tempi era proprio quello di recuperare il pane vecchio... non si butta via niente!! Provali se ti va, sono veloci e con tutte quelle erbette.. gnàmme!
Allora poi com'è andata il 2 marzo? Facce sapè!
Basìns

Valentina ha detto...

Ed io ho vissuto 30 anni della mia vita senza sapere dell'esistenza dei capunsei??? Ma com'ho potuto? Sanno buonissimi...li proverò senz'altro.

Vaniglia ha detto...

Tesora! Ma ciao..grazie di essere passata da 'ste parti! In effetti è una mancanza mica da poco... ti toccherà rifarti del tempo "perso" al più presto! ;-P

fudgella ha detto...

Daaai, ma sono spettacolari! Penso di essere una frana con gli gnocchi,ma tanto vale provare... e se per caso dovessero venirmi bene? Sembrano buoni buoni, poi mi sa che burro e salvia è la morte sua!!! brava brava, una buonissima idea da copiare!!!

Vaniglia ha detto...

Ma che carinaaaaa!
Ma infatti, Fudgella, se ti ispirano provali...anche io sono parecchio alle prime armi, a parte i dolci che "frequento" da un pochino di più..ma sono proprio facili facili! Ti verranno sicuramente benone: abbi fede!!! Burro e salvia ci stanno sempre un gran bene... un binomio vincente semplice e assicurato!
Basìns

cannella ha detto...

Eh eh eh...lode lode lode ai capunsèi!!!!

Vaniglia ha detto...

Cara lei la comare italo-spagnola!!
Le lodi della Canny non possono che farmi piacerissimo... grazie tesòr!
Besitos

Gaia ha detto...

bboni, hanno tanto l'aria di somigliare agli spatzle come forma!
cmq ciao vaniglia è un po' che non passavo di qui a alsciarti un saluto!!!
baci

max - la piccola casa ha detto...

non sapevo che esistevano, li devo proprio provare. aggiungere un po' più di formaggio come lo vedi?

Vaniglia ha detto...

Gaietta cara, ma ciauz!!
Io non conoscevo gli spatzle invece! Mi sono informata e ho trovato la ricetta trentina Ingredienti:
Ingredienti per 4 persone:
500 g. di spinaci
250 g. di farina
2 bicchieri di latte
2 uova
30 g. di burro
150 g. di spalla di prosciutto
1 dl. di vino bianco
1 dl. di panna liquida
grana grattugiato, sale, pepe

quindi sono diversi gli ingredienti, però hai ragione che s'assomigliano parecchio di forma, matupppènza!
Basìnsss

Max, sono proprio contenta di averti illuminato la lacuna, provali quando ti capita e fammi sapere!! La vedo benissimo per il formaggio, ci sta benone, io ne ho dovuto aggiungere relativamente poco perchè una delle mie coinquiline odia i formaggi!Abundànsa!
;-P

campo di fragole ha detto...

Ah questi li devo provare assolutamente. Ne avevo sentito parlare pero' non li avevo mai visti. Mi ispirano moltissimo. io faccio gli strangolapreti del trentino, con ingredienti diversi ma con lo stesso procedimento. Nemmeno quelli li ho mai visti io pero' ho seguito una ricetta ed il risultato mi soddisfa sempre.
Besos
Daniela

Vaniglia ha detto...

Io credo di averli mangiati gli strangolapreti o comunque visti plurime volte, anche se al momento non focalizzo (ce stà 'na parola sola: sonno..), ma indagherò il territorio! Se ti vien voglia prova anche questi..sono facili facili, piuttosto veloci e dal gusto molto gradevole, soprattutto se ci si mettono abbondante grana e tante tante erbette come piace a me! Besitos ;-)))

Mar-Argentina ha detto...

mmmmmm buoni no!!!, buonissimi!!!, queste le fascio presto e ti dico il risultado.

Vaniglia ha detto...

Ok, Mar-argentina, fammi sapere! Besitos!!!

Mar-Argentina ha detto...

Vainilla me alegro que me entiendas, ya que no escribo bien el italiano. En cuanto los haga te lo haré saber, gracias por la receta, besitos, Mar