mercoledì, maggio 02, 2007

Torta al cocco e marmellata d'arancia








Che fare quando in casa manca il latte...
e in frigo staziona una marmellata d'arance che devi finire, ma non hai voglia della fetta biscottata a colazione ...
ma la mattina seguente si sogna quantomeno di avere una torta da sbaffarsi?
Si sperimenta una torta in versione "all'acqua", che,
a giudicarsi dalla terza foto,
che ritrae quello che ho trovato superstite stamattina quando sono andata in cucina per fotografarne una fetta, direi ha passato egregiamente la prova "cavie", che se la son sbaffata, ma degnandosi di lasciarmene una fettina...;-)))!
Esperimento da colazione nettamente da ripetersi, soooooofficissima!...
Son le soddisfazioni da mamma chioccia!

Ingredienti:
150 gr farina di cocco
4 cucchiai di marmellata di arance
10 cucchiai di olio di semi di girasole
13 cucchiai di acqua
200 gr farina 00
100 gr zucchero
50 gr zucchero di canna
3 uova
1 pizzico di sale
1 bustina lievito
1 punta di cucchiaino di bicarbonato
Facoltativo: granella di zucchero per guarnire

Montare i tuorli con lo zucchero semolato e lo zucchero di canna per qualche minuto, aggiungere poi pian piano la farina 00 setacciata e la farina di cocco, l’olio di semi, la marmellata d’arance e l’acqua.
Aggiungere poi il lievito e il pizzico di bicarbonato di sodio setacciati.
A questo punto montare a neve fermissima i 3 albumi, con un pizzico di sale e aggiungere all’impasto, girando sempre nello stesso senso, dall’alto al basso… Insomma SO che queste cose le sapete meglio di me, chevvvelodicoafffà!
Infornare in forno preriscaldato a 170 °C per 40-50 minuti.
(Ps: L'impasto è di partenza molto chiaro, ma imbrunisce parecchio... niente panico: lasciare cuocere, al massimo abbassando un pochino la temperatura, perchè il cocco tende a mantenere altrimenti la torta troppo umida. E anche a cadere, l'infamona, come un pochino ha fatto pure a me...
;-P)
Guarnire se vi va con un po' di granella di zucchero.
Oggi (e ieri) urgesi decisamente positività, che il tempo non mi sconfinferla...
Ed ecco tutte le mie contraddizioni riassunte e musicate...

Alanis Morissette, "Hand in my pocket" (1995)

I'm broke but I'm happy,
I'm poor but I'm kind, I'm short but I'm healthy, yeah
I'm high but I'm grounded, I'm sane but I'm overwhelmed,
I'm lost but I'm hopeful, baby
What it all comes down to
Is that everything's gonna be fine fine fine
I've got one hand in my pocket And the other one is giving a high five
I feel drunk but I'm sober,
I'm young and I'm underpaid,
I'm tired but I'm working, yeah,
I care but I'm restless,
I'm here but I'm really gone,
I'm wrong and I'm sorry baby
[...]
I'm free but I'm focused
I'm green but I'm wise
I'm hard but I'm friendly baby
I'm sad but I'm laughing
I'm brave but I'm chickenshit
I'm sick but I'm pretty, baby...

12 commenti:

Giovanna ha detto...

ecco , fatta la spesa oggi, mi sono accorta mettendola a posto che ho della farina di cocco da consumare... grazie la faccio presto.

Gaia ha detto...

ma manco a me mi sconfiffera sto tempo del cavolo! che due palline quadrate!
ma porcaccia infamona, sono a dieta per cui per un pochetto abbandono il club delle golose e mi dedico all'ascetismo proteico...fammi mandare giù sti 4kg che appesantiscono le zampe e poi mi rifiondo sul cioccolato molto fondente che sembra sempre sia un alleato del buon umore in periodo di carestia autoinflitta!
bella la torta, mi aggrada l'accoppiata arance-cocco!

Pip ha detto...

Beh, una bella tortina per la colazione ci vuole, poi con il cocco ha sempre il suo perché... se golosa e con la marmellata e la granella di zucchero ancora meglio! Ha una bella faccia, brava Vaniglia! :-P

ape ha detto...

..il tuo blog è profumatissimo!

Vaniglia ha detto...

Giovanna, ma de nada, felicisssima dello spunto!! Io il cocco lo uso spesso, per invenzioni classiche di questo tipo, oppure per fare i tartufini, o ultimamente c'ho anche inventato una variante del salame dolce, in veste cioccolato bianco e cocco, che è piaciuto tantissimo! Quindi l'importante è sbizzarrirsi... il cocco ci sta un po' sempre! ;-)

Ietti, sì direi che con sto tempaccio soporifero un quadratino di cioccolato te lo devi concedere, con la scusa dell'umore se non altro.. a me per 5 secondi funziona! (tempo di aver voglia di proseguire all'attacco della tavoletta insomma...), dai, resisti stoica, però vedi di impegnarti ligia al dovere, così poi torni tra "noi"!
Basòn

Grazie Pip cara, sì.. a me le cose soffici soffici a colazione mi danno un cert "comfort", mi coccolano il cervello! Questa ha aiutato l'umore "plumbeo" di stamattina con sto grigiume.. Baci!

Ape, ma sei svolazzata da ste parti!! E io che da te non ho mai lasciato segni, ma passo spesso e mi diverto da impazzire, giusto ieri ho convocato in cucina le coinqui per leggere il tuo post sulla ceretta, troppo forte! Grazie di essere passata!!!! ;-D

anna ha detto...

Bella l'idea del cocco da utilizzare per fare una torta e non i soliti biscotti che faccio sempre io, ho giustappunto un bel sacchetto da consumare....grazie
Ps:occhio vaniglia che le tue cavie più che cavie sono dei lupi! :-D
Baci

Gaia ha detto...

va bene agli ordini mio generale supremo! la mia tendenza mistica avrà fine quando raggiungerò l'obiettivo prestabilito, ma come in ogni dieta che si rispetti il cioccolato fondente è cmq un lusso che viene concesso e io amo questo lusso!

Valentina ha detto...

Anch'io ho della farina di cocco che campeggia in dispensa da Natale (periodo di biscotti e biscottini), questa torta mi sembra venuta davvero sofficissima, giusto una curiosità:
ma le dosi le hai create tu?
No, perchè se così fosse COMPLIMENTI!!!!Io se non ho sottomano le ricette non riesco a far venir fuori cose decenti!

apprendistacuoca ha detto...

chissà che leggerezza...
senti, giusto per continuare sul tema dei nostri parallelismi, ma sai che ho questa stessima canzone nell'ipod??
baci

Vaniglia ha detto...

Anna cara, lo bensòòòò! Lupe affamate proprio! Prova prova, poi fammi sapere! ;-)))

Gaietta mia, com'è giustissimo e sacrosanto che sia!! Dai, dai.. io mi consolo pensando all'ultima creazione cacaosa-ricottosa! ma perchè generale supremo???Non volevo suonare troppo lemoncurd-onica! Sorry cara! Basìn

Vale, sì, se ti capita di aver voglia di una torta da colazione te la consiglio! Sì, ti dicevo che io purtroppo c'ho il problema inverso.. invento praticamente sempre, solo che a volte funziona, come in questo caso, a volte decisamente meno e vengono cose parecchio strane, ma vedo margini di miglioramento in atto! Per questa ero stata ispirata dalla prova del cuoco di quel giorno (talvolta capita..) dove la Moroni diceva che aveva fatto una ciambella "all'acqua", con 10 cucchiai di acqua e 10 di olio..io avevo finito il latte in casa, ma volevo fare una torta comunque, all'ora ho inventato con ciò che era disponibile: cocco, marmellata da finire e acqua..
Stavolta ha funzionato, evvai!

Apprendistacuocchetta, sì che era relativamente leggera, ma mica le dava le soddisfazioni dei tuoi cioccolatini!! Insomma, le dava, ma decisamente minori rispetto a ciò che ho visto (aaaaaaah! triplice aaaaaah) da te!
beh, anche da me la genia Alanis campeggia perennemente sul lettore mp3!! Ma non parlarmi dell'ipod, che mi garberebbe un cifrone, ma mi manca!! Baciotti

Sara ha detto...

ti ho linkata! e ti ho risposto al commento da me!
un bacino.
sara

Vaniglia ha detto...

Ma grazie!Appena ricambiato! Basìn